fbpx

ITINERARIO TANZANIA SAFARI & ZANZIBAR ADVENTURE

Siamo nel cuore del continente nero: Tanzania, solo sentire il nome ci fa pensare a enormi parchi africani con la savana brulicante di animali, masai che indossano vesti dai colori sgargianti e all’orizzonte l’imponente Kilimanjaro che svetta maestoso.

In effetti la realtà non è per niente diversa dal nostro immaginario e con questo viaggio andremo a scoprire l’Africa in prima persona con una formula che ci permetterà di vivere quest’esperienza nel modo più autentico che c’è.

Per i safari dormiremo in tenda, materassino e sacco a pelo, ogni sera allestiremo il campo nei parchi più famosi dell’Africa: Ngorongoro, Serengeti, Tarangire, Lake Mantra e molti altri.  Sarà un viaggio intenso, spesso scomodo e dai ritmi sostenuti, una vera avventura che però ci permetterà di penetrare a fondo in questa terra antica fatta di profumi e rumori selvaggi, tramonti rossi come il fuoco, tribù che vivono a contatto con animali letali, una fauna stupefacente e una natura che regna incontrastata.

Poi Zanzibar, un vero paradiso terrestre di spiagge bianche, palme e un mare cristallino. Su questa piccola isola il tempo scorre lento cullato dalle onde del mare, la gente è ospitale e non vi negherà mai uno dei loro splendidi sorrisi. Zanzibar è l’isola delle spezie, dei colori e dei profumi, oltre a tuffarci nel suo mare da sogno e rilassarci su qualche amaca potremo vedere scene di pesca, donne intente a raccogliere alghe, tartarughe giganti, delfini, scimmie rosse, baobab secolari e miriadi di bambini scalmanati che vorranno subito farsi una foto con noi. Se dovessimo descrivere Zanzibar con solo due parole diremmo… Hakuna Matata!

Avete mai provato il mal d’Africa??

TAPPE

Giorno 1 -Tutti a Dar es Salaam!!

Finalmente ci siamo, comincia la nostra avventura in Tanzania! I voli da e per l’Italia non sono inclusi nella quota, ognuno potrà prendere quello che preferisce e oggi ci incontreremo tutti a Dar Es Salaam.
Il nostro coordinatore vi aiuterà con il ritrovo e faremo il check-in in hotel.
Per chi arriverà nel primo pomeriggio ci sarà la possibilità di esplorare un po’ la città e potrà provare la cucina tipica africana 🙂

N.B. – Domattina ci aspetta il volo per Arusha, i partecipanti possono arrivare anche il Giorno 2 purché in tempo per prendere il volo interno, contattate il coordinatore per info sul volo.

Giorno 2 -Da Dar es Salaam ad Arusha

Stamattina prenderemo il volo che ci porterà ad Arusha, la porta d’ingresso per i safari del nord della Tanzania, dove si trovano i parchi nazionali più incredibili del pianeta!

Mentre ci avviciniamo alla città di Arusha, attraversando le piantagioni di banane e caffè, ammireremo il Monte Meru ed il paesaggio che lo circonda.

Dopo il lungo viaggio ci rilasseremo nel nostro hotel mentre faremo il briefing sui giorni di safari che seguiranno, così da essere preparati al meglio!

Dopo esploreremo la città con le sue strade piene di energia e proveremo la cucina locali in qualche bel ristorantino tipico.

Tutti pronti per iniziare il safari??

Giorno 3 -Cominciamo dal Tarangire National Park

Ragazzi adesso si comincia a fare sul serio, di buon mattino saliamo a bordo delle jeep e ci dirigiamo verso il nostro primo parco: il Tarangire

Il Serengeti può essere meglio conosciuto, ma il Tarangire nella stagione secca lo rivaleggia facilmente per la densità animale.

Questo parco è pieno di giganti: alberi di baobab in tutto il parco, così come moltissime mandrie di elefanti! Ma questo è solo l’inizio, infatti dei grandi felini, potremmo vedere i leoni e con un po’ di fortuna anche ghepardi e leopardi.

Inoltre qui è impossibile non vedere gli gnu, le giraffe, gli ippopotami, i bufali e le zebre. Lo sfondo per tutto questo è uno dei più belli della Tanzania settentrionale, con un mix perfetto di boschi fluviali, pianure aperte e dolci colline con alcuni punti panoramici per ammirare tutto questo nel suo insieme.

Faremo un game drive che svelerà tutte le meraviglie del Tarangire, ribattezzato “il parco giochi degli elefanti”: a volte nel parco si vedono mandrie che contano fino a 300 di questi possenti mammiferi.

Infine continueremo verso il parco di Lake Manyara dove ci accamperemo per la notte

Giorno 4 -Verso il Serengeti National Park

La Tanzania ha i migliori parchi nazionali dell’Africa e oggi esploreremo uno dei più rinomati, il parco nazione del Serengeti.

Le statistiche sulla fauna selvatica attualmente ci dicono che le grandi specie erbivore Serengeti ammontano a oltre 1.300.000 gnu, 250.000 gazzelle di Thomson, 200.000 zebre, 70.000 impala, migliaia di antilopi e centinaia di predatori… un ottimo biglietto da visita!

Di buon mattino ci dirigeremo verso il Serengeti attraverso gli splendidi terreni agricoli d’alta quota di Karatu e l’area protetta di Ngorongoro dove faremo delle soste per ammirare la natura e il gigantesco cratere.

Scenderemo finalmente nel cuore dell’Africa selvaggia, il Parco Nazionale del Serengeti, con le sue infinite pianure a perdita d’occhio. Avremo tempo per un veloce pranzo prima di iniziare il nostro game drive che durerà fino allo spettacolo del tramonto che da queste parti è rosso fuoco!

La sera arriveremo al nostro camp nel cuore del parco dove ci aspetta una doccia rinfrescante e una buona cena per riprenderci dalla lunga giornata!

Ma lo spettacolo non è finito… avete idea di quanto siano speciali le notti nella savana? Ci si mette a parlare intorno al fuoco sovrastati da miliardi di stelle perfettamente visibili. Nel silenzio della tenda si sentono i rumori di tutti gli animali che di notte sono particolarmente attivi e non è escluso che zebre, giraffe ed elefanti passino proprio in mezzo al camp… tranquilli che è tutto completamente sicuro, i ranger saranno di guardia tutte le notti in ogni parco, sarà solo assolutamente magico! 

Giorno 5 -Come in un documentario

Al mattino presto ci sveglieremo con una bella tazza di caffè nero e faremo un secondo game drive nel parco nazionale del Serengeti.

Questo potrebbe essere probabilmente il game drive più bello del viaggio perchè ci troviamo nel parco principale del Paese e la mattina è momento migliore in quanto gli animali sono più attivi, soprattutto i grandi felini che saranno pronti alla caccia!

Sembrerà di stare in uno di quei documentari di National Geographic e l’obbiettivo di oggi sarà riuscire a vedere tutti i Big Five: leone, leopardo, elefante, bufalo e rinoceronte.

Tornati al campeggio chiuderemo gli zaini e dopo un ricco brunch faremo un safari verso la Ngorongoro Conservation Area e lungo il percorso sarà ancora possibile avvistare leoni, leopardi, ghepardi, iene, sciacalli, zebre e gazzelle.

Più tardi arriveremo al nostro camp e scatteremo delle belle foto al tramonto dal cratere Ngorongoro mentre il nostro cuoco ci prepara la cena.

Giorno 6 -Il Cratere Ngorongoro

Oggi scenderemo nel cratere Ngorongoro e i 45 minuti che ci servono a scendere sono un bel momento da vivere soprattutto nelle ore del mattino perché è possibile incontrare leoni che cacciano e ippopotami che ritornano in acqua dopo un’intera notte in cerca di cibo.

Supportata da una fornitura di acqua e foraggio tutto l’anno, l’area di conservazione di Ngorongoro ospita un’ampia varietà di animali tra cui branchi di gnu, zebre, bufali, alci, facoceri, ippopotami e giganteschi elefanti africani. Un altro punto forte di questo pittoresco parco nazionale è la sua densa popolazione di predatori, che comprende leoni, iene, sciacalli, ghepardi e il sempre sfuggente leopardo, che a volte richiede un occhio allenato per essere individuato.

Visiteremo il Lago Magadi, un grande lago alcalino poco profondo nell’angolo sud-ovest, che è una delle caratteristiche principali del cratere. Di solito qui si possono vedere un gran numero di fenicotteri, ippopotami e altri uccelli acquatici.

Una volta che avremo esplorato il cratere in lungo e in largo faremo rotta verso il Lake Manyara dove ci aspetta il nostro camp per stanotte.

Giorno 7 -Alle falde del Kilimanjaro

Oggi cambiamo mood e zona, infatti ci dirigeremo verso la cascata di Materuni vicino alle pendici del leggendario monte Kilimanjaro.

Una volta arrivati nel villaggio continueremo a piedi verso per la cascata di Materuni e lungo la strada vedremo molti camaleonti oltre a tanti tipi di alberi, uccelli, insetti e strani frutti.

L’acqua della cascata cade dalla foresta del Kilimanjaro, quindi acqua dolce e dove potremo fare una nuotata rinfrescante!

Torneremo poi al villaggio per fare pranzo con cibo locale della gente chagga ed in seguito proseguiremo verso la sorgente termale di Chemka dove potremo immergerci nelle vasche calde e fredde… proprio quello di cui avremo bisogno dopo i polverosissimi giorni di safari! 😂

Più tardi torneremo ad Arusha doe ci aspetta il cambio della zaino, mettiamo i vestiti da safari in fondo e prepariamo costumi e creme solari… Zanzibar ci aspetta!

Giorno 8 -Zanzibar stiamo arrivando!

Dopo i giorni fantastici immersi nell’incredibile natura africana percorrendo centinaia di chilometri tra strade dissestate e polverose è giunto il momento di abbandonare l’entroterra e spostarci al mare!!!

In volo da Arusha ci spostiamo a Zanzibar e appena arrivati raggiungeremo il sud dell’isola per un primo super bagno nell’Oceano Indiano! I colori e l’energia di Zanzibar ci conquisteranno subito il cuore così come la sua gente e la sua natura rigogliosa.

Una volta che avremo preso possesso delle camere e messo su il costume andremo sulle gigantesche spiagge bianche che caratterizzano questa parte dell’isola e dove, in alcuni momenti della giornata con la bassa marea è possibile camminare tra coralli, paguri e gigantesce stelle marine!

 

Giorno 9 -Il Safari Blue

Giornata completamente dedicata al mare!

Dopo un breve transfer in pulmino saliremo su una barca che porterà a fare snorkeling in acque cristalline e a rilassarci sopra lingue di sabbia bianca.

Scopriremo poi l’isola di Kwale con la sua laguna verde naturale e ci arrampicheremo su un vecchio albero di baobab secolare per godere di una vista spettacolare dell’isola.

Per gli amanti del mare oggi sarà un vero paradiso, infatti vedremo pesci colorati e altre creature marine che sopravvivono tra le barriere coralline e le piante sottomarine che insieme formano l’ecosistema della baia.

Per pranzo ci aspetta un gustoso barbeque di frutti di mare freschi: polpi, aragoste, calamari e pesce oltre all’immancabile frutta fresca esotica come banane, angurie, ananas e manghi.

Tutto questo si chiama Safari Blue e oggi scoprirai il perchè di questo nome!

Torneremo in hotel nel tardo pomeriggio, giusto in tempo per un bel tramonto prima di cena.

Giorno 10 -Scopriamo Stone Town

Oggi ci spostiamo, lasciamo il sud di Zanzibar e in breve tempo saremo per le strette strade della vecchia e pittoresca Stone Town!

Ci sistemeremo in albergo ed inizieremo ad esplorare la città: vedremo il mercato tradizionale della carne e del pesce (meglio tapparsi il naso in anticipo 😅) prima di perdersi tra i colori delle bancarelle di tessuti.

Giocheremo con i bambini facendoci contagiare dalle loro risate e ovviamente faremo visita alla casa dove è nato il mitico Freddy Mercury!

La sera non mancheremo di fare una bella cena sulla spiaggia a base di pesce fresco!

Giorno 11 -Il giro delle 3 Isole tra tartarughe giganti e lingue di sabbia

Oggi partiamo per un altro giro in barca tra altre isole altrettanto stupende e suggestive.

Dopo una breve traversata raggiungeremo Prison Island rimasta disabitata fino al 1860, quando venne trasformata dagli arabi in un luogo di detenzione per gli schiavi.

In seguito il Primo Ministro britannico di Zanzibar acquistò Prison Island dagli arabi nel 1893 per farci costruire una prigione (ecco perchè il nome), ma che non venne mai utilizzata per questo scopo.

Oggi l’isola ospita una grande colonia di tartarughe di terra giganti originarie delle Seychelles, pensate che qualche esemplare ha oltre 200 anni di età!

Continueremo con un po’ di snorkeling e arriveremo sulla meravigliosa lingua di sabbia chiamata Nakupenda (“ti amo” in swahili) che compare durante il giorno e scompare con l’alta marea. Sembrerà di essere su un atollo sperduto!

Potremo fare il bagno in cerca di stelle marine colorate che riempiono il fondale (senza mai toccarle!!) mentre ci prepareranno un buon pranzo. 

Torneremo infine a Stone Town dove stasera potremo provare un po’ di street food locale!

Giorno 12 -Kendwa e il suo spettacolare tramonto

Stamattina raggiungeremo Kendwa, sicuramente una delle zone più belle e movimentate dell’isola.

La giornata sarà libera e la dedicheremo al relax dopo aver deciso quali spiagge esploreremo e se qualcuno fosse interessato alle immersioni questa può essere la giornata perfetta per provarne una!

Ci troviamo sulla costa ovest dell’isola e da qui si possono vedere dei tramonti sul mare senza rivali, poi quando il sole sarà andato giù potremo provare la movida zanzibarina!

 

Giorno 13 -L'atollo di Mnemba

Oggi ci aspetta l’ultima escursione, infatti andremo a visitare il minuscolo ed idilliaco atollo di Mnemba, o meglio, i suoi dintorni.

Infatti non potremo scendere a terra in quanto l’isola è privata ma il paesaggio è veramente da cartolina, inoltre qui si trovano i migliori spot di snorkeling di Zanzibar.

Dopo un buon pranzo sulla spiaggia torneremo a Kendwa dove potremo rilassarci per il resto della giornata.

Stasera ci aspetta sicuramente un bel po’ di movida in uno dei tanti locali che si trovano sulla spiaggia!

Giorno 14 -Torniamo a Dar es Salaam

Se l’orario del traghetto ce lo consente faremo un ultimo bagno nell’Oceano Indiano prima di raggiungere il porto di Zanzibar dove ci aspetta la barca che in serata ci riporterà sulla Tanzania continentale, a Dar Es Salaam, dove tutto è cominciato.

Un ultima cena africana tutti insieme e prepariamo gli zaini per rientrare in Italia!

Giorno 15 -Salutiamo la Tanzania

Con il check-out dall’hotel si concludono i servizi World Face e a malincuore ognuno potrà raggiungere l’aeroporto in taxi quando preferisce a seconda dell’orario del proprio volo.

Ragazzi è arrivato il momento di salutarci, la nostra avventura oggi finisce, ma come sempre è solo un arrivederci fino alla prossima! 😊

MAPPA

ITINERARIO TANZANIA SAFARI & ZANZIBAR ADVENTURE

Giorno 1 -Tutti a Dar es Salaam!!

Finalmente ci siamo, comincia la nostra avventura in Tanzania! I voli da e per l’Italia non sono inclusi nella quota, ognuno potrà prendere quello che preferisce e oggi ci incontreremo tutti a Dar Es Salaam.
Il nostro coordinatore vi aiuterà con il ritrovo e faremo il check-in in hotel.
Per chi arriverà nel primo pomeriggio ci sarà la possibilità di esplorare un po’ la città e potrà provare la cucina tipica africana 🙂

N.B. – Domattina ci aspetta il volo per Arusha, i partecipanti possono arrivare anche il Giorno 2 purché in tempo per prendere il volo interno, contattate il coordinatore per info sul volo.

Giorno 2 -Da Dar es Salaam ad Arusha

Stamattina prenderemo il volo che ci porterà ad Arusha, la porta d’ingresso per i safari del nord della Tanzania, dove si trovano i parchi nazionali più incredibili del pianeta!

Mentre ci avviciniamo alla città di Arusha, attraversando le piantagioni di banane e caffè, ammireremo il Monte Meru ed il paesaggio che lo circonda.

Dopo il lungo viaggio ci rilasseremo nel nostro hotel mentre faremo il briefing sui giorni di safari che seguiranno, così da essere preparati al meglio!

Dopo esploreremo la città con le sue strade piene di energia e proveremo la cucina locali in qualche bel ristorantino tipico.

Tutti pronti per iniziare il safari??

Giorno 3 -Cominciamo dal Tarangire National Park

Ragazzi adesso si comincia a fare sul serio, di buon mattino saliamo a bordo delle jeep e ci dirigiamo verso il nostro primo parco: il Tarangire

Il Serengeti può essere meglio conosciuto, ma il Tarangire nella stagione secca lo rivaleggia facilmente per la densità animale.

Questo parco è pieno di giganti: alberi di baobab in tutto il parco, così come moltissime mandrie di elefanti! Ma questo è solo l’inizio, infatti dei grandi felini, potremmo vedere i leoni e con un po’ di fortuna anche ghepardi e leopardi.

Inoltre qui è impossibile non vedere gli gnu, le giraffe, gli ippopotami, i bufali e le zebre. Lo sfondo per tutto questo è uno dei più belli della Tanzania settentrionale, con un mix perfetto di boschi fluviali, pianure aperte e dolci colline con alcuni punti panoramici per ammirare tutto questo nel suo insieme.

Faremo un game drive che svelerà tutte le meraviglie del Tarangire, ribattezzato “il parco giochi degli elefanti”: a volte nel parco si vedono mandrie che contano fino a 300 di questi possenti mammiferi.

Infine continueremo verso il parco di Lake Manyara dove ci accamperemo per la notte

Giorno 4 -Verso il Serengeti National Park

La Tanzania ha i migliori parchi nazionali dell’Africa e oggi esploreremo uno dei più rinomati, il parco nazione del Serengeti.

Le statistiche sulla fauna selvatica attualmente ci dicono che le grandi specie erbivore Serengeti ammontano a oltre 1.300.000 gnu, 250.000 gazzelle di Thomson, 200.000 zebre, 70.000 impala, migliaia di antilopi e centinaia di predatori… un ottimo biglietto da visita!

Di buon mattino ci dirigeremo verso il Serengeti attraverso gli splendidi terreni agricoli d’alta quota di Karatu e l’area protetta di Ngorongoro dove faremo delle soste per ammirare la natura e il gigantesco cratere.

Scenderemo finalmente nel cuore dell’Africa selvaggia, il Parco Nazionale del Serengeti, con le sue infinite pianure a perdita d’occhio. Avremo tempo per un veloce pranzo prima di iniziare il nostro game drive che durerà fino allo spettacolo del tramonto che da queste parti è rosso fuoco!

La sera arriveremo al nostro camp nel cuore del parco dove ci aspetta una doccia rinfrescante e una buona cena per riprenderci dalla lunga giornata!

Ma lo spettacolo non è finito… avete idea di quanto siano speciali le notti nella savana? Ci si mette a parlare intorno al fuoco sovrastati da miliardi di stelle perfettamente visibili. Nel silenzio della tenda si sentono i rumori di tutti gli animali che di notte sono particolarmente attivi e non è escluso che zebre, giraffe ed elefanti passino proprio in mezzo al camp… tranquilli che è tutto completamente sicuro, i ranger saranno di guardia tutte le notti in ogni parco, sarà solo assolutamente magico! 

Giorno 5 -Come in un documentario

Al mattino presto ci sveglieremo con una bella tazza di caffè nero e faremo un secondo game drive nel parco nazionale del Serengeti.

Questo potrebbe essere probabilmente il game drive più bello del viaggio perchè ci troviamo nel parco principale del Paese e la mattina è momento migliore in quanto gli animali sono più attivi, soprattutto i grandi felini che saranno pronti alla caccia!

Sembrerà di stare in uno di quei documentari di National Geographic e l’obbiettivo di oggi sarà riuscire a vedere tutti i Big Five: leone, leopardo, elefante, bufalo e rinoceronte.

Tornati al campeggio chiuderemo gli zaini e dopo un ricco brunch faremo un safari verso la Ngorongoro Conservation Area e lungo il percorso sarà ancora possibile avvistare leoni, leopardi, ghepardi, iene, sciacalli, zebre e gazzelle.

Più tardi arriveremo al nostro camp e scatteremo delle belle foto al tramonto dal cratere Ngorongoro mentre il nostro cuoco ci prepara la cena.

Giorno 6 -Il Cratere Ngorongoro

Oggi scenderemo nel cratere Ngorongoro e i 45 minuti che ci servono a scendere sono un bel momento da vivere soprattutto nelle ore del mattino perché è possibile incontrare leoni che cacciano e ippopotami che ritornano in acqua dopo un’intera notte in cerca di cibo.

Supportata da una fornitura di acqua e foraggio tutto l’anno, l’area di conservazione di Ngorongoro ospita un’ampia varietà di animali tra cui branchi di gnu, zebre, bufali, alci, facoceri, ippopotami e giganteschi elefanti africani. Un altro punto forte di questo pittoresco parco nazionale è la sua densa popolazione di predatori, che comprende leoni, iene, sciacalli, ghepardi e il sempre sfuggente leopardo, che a volte richiede un occhio allenato per essere individuato.

Visiteremo il Lago Magadi, un grande lago alcalino poco profondo nell’angolo sud-ovest, che è una delle caratteristiche principali del cratere. Di solito qui si possono vedere un gran numero di fenicotteri, ippopotami e altri uccelli acquatici.

Una volta che avremo esplorato il cratere in lungo e in largo faremo rotta verso il Lake Manyara dove ci aspetta il nostro camp per stanotte.

Giorno 7 -Alle falde del Kilimanjaro

Oggi cambiamo mood e zona, infatti ci dirigeremo verso la cascata di Materuni vicino alle pendici del leggendario monte Kilimanjaro.

Una volta arrivati nel villaggio continueremo a piedi verso per la cascata di Materuni e lungo la strada vedremo molti camaleonti oltre a tanti tipi di alberi, uccelli, insetti e strani frutti.

L’acqua della cascata cade dalla foresta del Kilimanjaro, quindi acqua dolce e dove potremo fare una nuotata rinfrescante!

Torneremo poi al villaggio per fare pranzo con cibo locale della gente chagga ed in seguito proseguiremo verso la sorgente termale di Chemka dove potremo immergerci nelle vasche calde e fredde… proprio quello di cui avremo bisogno dopo i polverosissimi giorni di safari! 😂

Più tardi torneremo ad Arusha doe ci aspetta il cambio della zaino, mettiamo i vestiti da safari in fondo e prepariamo costumi e creme solari… Zanzibar ci aspetta!

Giorno 8 -Zanzibar stiamo arrivando!

Dopo i giorni fantastici immersi nell’incredibile natura africana percorrendo centinaia di chilometri tra strade dissestate e polverose è giunto il momento di abbandonare l’entroterra e spostarci al mare!!!

In volo da Arusha ci spostiamo a Zanzibar e appena arrivati raggiungeremo il sud dell’isola per un primo super bagno nell’Oceano Indiano! I colori e l’energia di Zanzibar ci conquisteranno subito il cuore così come la sua gente e la sua natura rigogliosa.

Una volta che avremo preso possesso delle camere e messo su il costume andremo sulle gigantesche spiagge bianche che caratterizzano questa parte dell’isola e dove, in alcuni momenti della giornata con la bassa marea è possibile camminare tra coralli, paguri e gigantesce stelle marine!

 

Giorno 9 -Il Safari Blue

Giornata completamente dedicata al mare!

Dopo un breve transfer in pulmino saliremo su una barca che porterà a fare snorkeling in acque cristalline e a rilassarci sopra lingue di sabbia bianca.

Scopriremo poi l’isola di Kwale con la sua laguna verde naturale e ci arrampicheremo su un vecchio albero di baobab secolare per godere di una vista spettacolare dell’isola.

Per gli amanti del mare oggi sarà un vero paradiso, infatti vedremo pesci colorati e altre creature marine che sopravvivono tra le barriere coralline e le piante sottomarine che insieme formano l’ecosistema della baia.

Per pranzo ci aspetta un gustoso barbeque di frutti di mare freschi: polpi, aragoste, calamari e pesce oltre all’immancabile frutta fresca esotica come banane, angurie, ananas e manghi.

Tutto questo si chiama Safari Blue e oggi scoprirai il perchè di questo nome!

Torneremo in hotel nel tardo pomeriggio, giusto in tempo per un bel tramonto prima di cena.

Giorno 10 -Scopriamo Stone Town

Oggi ci spostiamo, lasciamo il sud di Zanzibar e in breve tempo saremo per le strette strade della vecchia e pittoresca Stone Town!

Ci sistemeremo in albergo ed inizieremo ad esplorare la città: vedremo il mercato tradizionale della carne e del pesce (meglio tapparsi il naso in anticipo 😅) prima di perdersi tra i colori delle bancarelle di tessuti.

Giocheremo con i bambini facendoci contagiare dalle loro risate e ovviamente faremo visita alla casa dove è nato il mitico Freddy Mercury!

La sera non mancheremo di fare una bella cena sulla spiaggia a base di pesce fresco!

Giorno 11 -Il giro delle 3 Isole tra tartarughe giganti e lingue di sabbia

Oggi partiamo per un altro giro in barca tra altre isole altrettanto stupende e suggestive.

Dopo una breve traversata raggiungeremo Prison Island rimasta disabitata fino al 1860, quando venne trasformata dagli arabi in un luogo di detenzione per gli schiavi.

In seguito il Primo Ministro britannico di Zanzibar acquistò Prison Island dagli arabi nel 1893 per farci costruire una prigione (ecco perchè il nome), ma che non venne mai utilizzata per questo scopo.

Oggi l’isola ospita una grande colonia di tartarughe di terra giganti originarie delle Seychelles, pensate che qualche esemplare ha oltre 200 anni di età!

Continueremo con un po’ di snorkeling e arriveremo sulla meravigliosa lingua di sabbia chiamata Nakupenda (“ti amo” in swahili) che compare durante il giorno e scompare con l’alta marea. Sembrerà di essere su un atollo sperduto!

Potremo fare il bagno in cerca di stelle marine colorate che riempiono il fondale (senza mai toccarle!!) mentre ci prepareranno un buon pranzo. 

Torneremo infine a Stone Town dove stasera potremo provare un po’ di street food locale!

Giorno 12 -Kendwa e il suo spettacolare tramonto

Stamattina raggiungeremo Kendwa, sicuramente una delle zone più belle e movimentate dell’isola.

La giornata sarà libera e la dedicheremo al relax dopo aver deciso quali spiagge esploreremo e se qualcuno fosse interessato alle immersioni questa può essere la giornata perfetta per provarne una!

Ci troviamo sulla costa ovest dell’isola e da qui si possono vedere dei tramonti sul mare senza rivali, poi quando il sole sarà andato giù potremo provare la movida zanzibarina!

 

Giorno 13 -L'atollo di Mnemba

Oggi ci aspetta l’ultima escursione, infatti andremo a visitare il minuscolo ed idilliaco atollo di Mnemba, o meglio, i suoi dintorni.

Infatti non potremo scendere a terra in quanto l’isola è privata ma il paesaggio è veramente da cartolina, inoltre qui si trovano i migliori spot di snorkeling di Zanzibar.

Dopo un buon pranzo sulla spiaggia torneremo a Kendwa dove potremo rilassarci per il resto della giornata.

Stasera ci aspetta sicuramente un bel po’ di movida in uno dei tanti locali che si trovano sulla spiaggia!

Giorno 14 -Torniamo a Dar es Salaam

Se l’orario del traghetto ce lo consente faremo un ultimo bagno nell’Oceano Indiano prima di raggiungere il porto di Zanzibar dove ci aspetta la barca che in serata ci riporterà sulla Tanzania continentale, a Dar Es Salaam, dove tutto è cominciato.

Un ultima cena africana tutti insieme e prepariamo gli zaini per rientrare in Italia!

Giorno 15 -Salutiamo la Tanzania

Con il check-out dall’hotel si concludono i servizi World Face e a malincuore ognuno potrà raggiungere l’aeroporto in taxi quando preferisce a seconda dell’orario del proprio volo.

Ragazzi è arrivato il momento di salutarci, la nostra avventura oggi finisce, ma come sempre è solo un arrivederci fino alla prossima! 😊

MAPPA